CUEIM
 
 
 
Oct 11, 2019

Modelli replicabili di turismo sostenibile per la valorizzazione dei territori

Con lo scopo di collegare dinamicamente e sinergicamente le competenze universitarie alla domanda di conoscenza proveniente dal mondo delle organizzazioni e dai sistemi territoriali, il CUEIM ha promosso lo sviluppo del progetto di ricerca di rete, modulare e scalabile, che intende supportare lo studio e lo sviluppo di approcci operativi sostenibili e replicabili di coinvolgimento e di attivazione dei territori.

Il tema centrale del progetto è il turismo sostenibile e la promozione inclusiva delle destinazioni e del loro capitale, mediante l’analisi degli effetti indotti dalle politiche, dalle strategie di sviluppo e, in generale, dalle buone pratiche di sostenibilità rispetto alla competitività delle destinazioni. Questi aspetti saranno l’oggetto attorno ai quali verrà sviluppata una piattaforma informatica interattiva capace di mettere a sistema e di rendere facilmente fruibili le buone pratiche analizzate, creando una rete a supporto degli attori del territorio per l’implementazione di azioni di sostenibilità.

L’obiettivo generale del presente progetto consiste nell’analisi del rapporto tra competitività e sviluppo sostenibile delle destinazioni turistiche attraverso lo studio e la verifica dei benefici indotti da politiche, strategie e buone pratiche applicate a livello territoriale. La raccolta e la sistematizzazione delle esperienze territoriali utili ad approfondire i benefici generati dalle azioni di sostenibilità rivolte al settore turistico prevede il coinvolgimento di diverse destinazioni italiane eterogenee tra loro e opportunamente selezionate in relazione alle peculiarità territoriali ed alla disponibilità di strumenti di regolamentazione rivolti alla sostenibilità ed allo sviluppo del settore turistico.
Sono molte le ricerche, gli studi, le iniziative ed i progetti già sviluppati e messi in campo, sia a livello nazionale che internazionale, per limitare l’impatto del turismo e per promuovere una corretta gestione delle risorse dei territori. Ciò che ancora manca sono azioni di sistema e di rete, per valorizzare quanto già ideato e poterlo replicare, adattandolo, a diversi contesti territoriali. In tal modo si può consentire l’ottimizzazione delle risorse, naturali, culturali, economiche ed umane, ed un consolidamento delle buone pratiche già sviluppate.

Il Progetto è condotto con i partner:

• Università degli Studi di Trento
• Università Politecnica delle Marche
• Università degli Studi di Napoli Federico
• Università degli Studi di Verona

Il coordinatore scientifico è il Prof. Umberto Martini, Università di Trento.

Il target group di riferimento dell’iniziativa progettuale comprende diversi soggetti che, con ruoli e competenze diverse, si occupano dello sviluppo del turismo delle destinazioni. Il primo stakeholder che il progetto intende coinvolgere attivamente sono gli operatori turistici.            A loro è rivolto il questionario per la raccolta dati che è stato predisposto e che verrà somministrato nei prossimi mesi. Successivamente, verranno coinvolti attivamente anche gli enti pubblici di gestione del territorio e gli altri stakeholders locali.

L’iniziativa progettuale è stata strutturata attraverso cinque azioni progettuali principali, ciascuna realizzata attraverso diverse attività specifiche. Le attività preparatorie si sono concentrate nel consolidamento del partenariato e nell’organizzazione di un convegno nazionale, denominato “Turismo sostenibile: le buone pratiche dall’accademia ai territori”, che ha rappresentato un’importante occasione di confronto tra alcuni referenti nazionali sul tema del turismo sostenibile e ha avviato il progetto.

Attualmente, risultano avviate le attività che compongono l’azione 1 e l’azione 2, nonché le attività di comunicazione e disseminazione.

 
Annuity
(Italiano) 2019-2020
 
Goals

(Italiano) Il progetto si articola su tre obiettivi specifici, i quali saranno raggiunti mediante azioni concertate e partecipate, grazie al coinvolgimento ed al collegamento diretto delle parti interessate: esperti/ricercatori del network e amministratori/operatori territoriali.

  1. Sviluppo di un approccio di valutazione del contributo delle azioni di sostenibilità turistica alla competitività della destinazione
  2. Caratterizzazione e studio di diverse destinazioni turistiche attraverso l’applicazione dell’approccio metodologico
  3. Diffusione delle buone pratiche e valorizzazione della ricerca
 
Subdivision

(Italiano) Le attività preparatorie sono concentrate nel consolidamento del partenariato e nell’organizzazione del Convegno nazionale che darà avvio alle attività.

  • Azioni preparatorie
  • Azione A1: definizione dell’approccio metodologico
  • Azione A2: selezione e caratterizzazione delle destinazioni e applicazione sperimentale dell’approccio metodologico
  • Azione A3: progettazione e implementazione della piattaforma digitale
  • Azione A4: piano di replicazione

Le attività preparatorie sono concentrate nel consolidamento del partenariato e nell’organizzazione del Convegno nazionale che darà avvio alle attività.

 
Intended for

(Italiano) Il target group di riferimento dell’iniziativa progettuale comprende diversi soggetti che, con ruoli e competenze diverse, si occupano del turismo e della promozione del territorio. Il primo stakeholder che sarà coinvolto attivamente è quello degli operatori turistici, ai quali  è rivolto il questionario per la raccolta dati. In fasi successive, verranno coinvolti attivamente anche gli enti pubblici di gestione del territorio e gli altri stakeholders locali.

 
Research Output

(Italiano)

  • Valutazione del legame tra sostenibilità e competitività delle destinazioni turistiche
  • Catalogo delle buone pratiche a carattere divulgativo
  • Pubblicazioni di carattere scientifico
  • Eventi e seminari