CUEIM
 
 
 
Jun 17, 2020

(Italiano) CUEIM_Agile

Sorry, this entry is only available in Italian.

 
Annuity
(Italiano) 2020
 
Goals

(Italiano) -ADOZIONE DI UN PIANO AZIENDALE DI SMART WORKING

-FORMAZIONE DEI DIPENDENTI

-REALIZZAZIONE DI UN PROGETTO PILOTA

-ADEGUAMENTO TECNICO E INFRASTRUTTURALE

 
Subdivision

(Italiano) 1) AZIONE A: Supporto all’adozione del Piano di Smart Working

-Attività preliminari all’adozione del piano di smart working:

Al fine di dotare il CUEIM di un regolamento interno allineato alle vigenti normative in materia di lavoro agile, sarà condotto uno studio interno all’organizzazione per la definizione del “Piano Aziendale di Smart Working”. Tale piano sarà redatto tenendo in debita considerazione le specifiche necessità aziendali e dei dipendenti, cercando di massimizzare l’operatività di ciascuno nel rispetto degli obiettivi strategici e dei processi organizzativi preesistenti.

-Attività di formazione

I dipendenti della sede di Roma, con particolare riguardo al personale che prenderà parte all’azione di sperimentazione (progetto pilota), saranno i destinatari di attività di formazione. Tale attività sarà finalizzata alla conoscenza e comprensione del “Piano Aziendale di Smart Working”, per fornire adeguata informazione circa le disposizioni a norma di legge in termini di sicurezza sui luoghi di lavoro, cyber-security, misure tecniche e organizzative per garantire la protezione dei dati, modalità di utilizzo delle apparecchiature, la corretta postazione di lavoro, i rischi generali e specifici e le ottimali modalità di svolgimento dell’attività con riferimento alla protezione della persona.

-Progetto pilota

Sarà condotto un progetto pilota della durata minima di 5 mesi e che coinvolgerà un numero minimo di 3 dipendenti della sede di Roma, da individuare tra quelli che hanno ricevuto la formazione specifica.

Il progetto pilota avrà l’obiettivo di testare il “Piano Aziendale di Smart Working” e di verificare che la formazione e le dotazioni tecnologiche messe in campo risultino adeguate al raggiungimento degli obiettivi prefissati nel Piano stesso.

2) AZIONE B: Supporto all’attuazione del Piano di Smart Working

– Aggiornamento hardware necessario al miglioramento delle infrastrutture tecnologiche che consentono il lavoro in remoto;

– Acquisto di software/licenze per la dematerializzazione dei dati e la gestione dei flussi informativi in remoto.

 

 
Intended for

(Italiano) Dipendenti CUEIM (sede operativa di Roma).